Grande vittoria sulla Piccardo Traversetolo

Grande vittoria del Castelvetro sulla Piccardo Traversetolo!!!

Ritmo altissimo dei nostri che annichiliscono gli avversari capaci, nel primo tempo, di tirare verso la nostra porta solamente in due occasioni la prima su calcio piazzato da 30 metri e la seconda su azione di gioco in area di rigore.

I nostri ragazzi hanno giocato a gran ritmo con prestazione maiuscola di tutti per quantità e qualità ma soprattutto per la personalità  nonostante la giovane età dimostrando di essere una gran squadra quadrata.

Prestazione esemplare per mister Cattani che nel secondo tempo ha letto perfettamente il cambio di modulo dell’avversario adattandosi e modificando il nostro e effettuando i cambi giusti al momento giusto.

La squadra è riuscita per 20 minuti a chiudere nella propria area un avversario che se avesse vinto oggi si sarebbe trovato da solo al secondo posto!!!

Ottima prestazione di tutti, esemplari i centrali Dembacaj e Bellentani e da sottolineare la partita del 2001, Ravaioli.

Bravi tutti e bravo mister Cattani capace di adattarsi al loro cambio di modulo e vincendo di fatto la partita con le contromosse effettuate dalla perfetta lettura del gioco degli avversari.

La cronaca: grande prestazione del Castelvetro che sul proprio terreno ferma la Piccardo Traversetolo (quarta in classifica).

Partenza degli ospiti che si rendono pericolosi con Formuso che cicca la conclusione all’interno dell’area di rigore, poi solo Castelvetro…già al 29′ conclusione a colpo sicuro di Mosca clamorosamente a lato, preceduto da un colpo di testa di Palma da posizione defilata parato da Vlas, poi al 39′ ancora Palma liberato egregiamente davanti al portiere avversario non riesce a segnare.

Secondo tempo con rigore evidente non concesso al Castelvetro per fallo di mani, ancora il centravanti liberato in area non riesce a segnare ma si rifà al 63′ quando, imbeccato da Zito fornisce un assist perfetto a Zagari che, sulla riga di porta, non può sbagliare.

Da quel momento forcing della Piccardo che, aldilà di qualche incursione pericolosa, non riesce mai ad impensierire la retroguardia di casa.

Chiusura per la squadra sotto la tribuna per gli applausi meritatissimi e per il saluto al portiere Delpino, titolare oggi per l’occasione, che si trasferisce in Spagna.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*