Passa la capolista, il Castelvetro chiude male il 2021

 

CASTELVETRO 0-1 CORTICELLA

 

CASTELVETRO (4-3-1-2): Lanzotti; Ingrami, Longu, Pacella (34’ st Ferretti), Marconi; Solla (26’ st Zagari), Ceccarelli (25’ st Telfer), Ori; Giordano (38’ st Cinquegrano); Ferrara (20’ st Ricci), Scarlata.

A disp: Cacchioli, Zironi, Stanzani, Sarnelli.

All: Cattani

 

CORTICELLA (4-3-3): Treggia; Magli, Cudini, Chmangui, Casazza (1’ st Hasanaj); Cipriano, Menarini, Magliozzi; Lahrib (23’ st Girotti), Campagna (38’ st Sansonetti), Oubakent.

A disp: Bruzzi, Bonfiglioli, D’Errico, Broglia, Rimicci, Bencivegna.

All. Miramari

 

RETI: 28’ st Oubakent rig.

 

NOTE: Ammoniti: Pacella, Longu, Ceccarelli, Giordano (C) ; espulsi: Marconi (C)

 

ARBITRO: Sig. Giacomo Rossini di Torino (Assistente 1: Sig. Matteo Merloni di Ravenna; Assistente 2: Sig.ra Simona Cavallari di Ravenna).

 

 

Di “corto muso” la capolista passa in casa di un Castelvetro praticamente azzerato dall’espulsione di Marconi all’alba della seconda frazione di gioco. Il rigore segnato al 28’ da Oubakent è però il secondo della gara a favore degli ospiti, visto che il primo arriva proprio in occasione della sopracitata espulsione di Marconi che atterra Lahrib nel cuore dell’area di rigore evitando che il numero 11 segnasse a porta vuota dopo la parata di Lanzotti. Il primo duello dagli undici metri è stato vinto dall’estremo difensore del Castelveto che si distende bene alla sua destra, nel secondo caso invece è rimasto completamente spiazzato con la palla che ha baciato il palo alla sinistra del tiratore e si è insaccata.

Un Castelvetro che nel primo tempo ha fatto valere il proprio gioco sul Corticella, che da prima della classe è memore dello spavento preso all’andata con due gol negli ultimi 5’ di gioco che hanno evitato che il Castelvetro tornasse a casa con il bottino pieno. L’occasione migliore dei padroni di casa capita sui piedi di Ferrara che leggermente defilato sulla destra prova a trafiggere Treggia che para però abilmente. Il Corticella risponde con una punizione da distanza siderale di Menarini su cui Lanzotti si fa trovare pronto.

Nella ripresa l’espulsione del terzino sinistro di Cattani (rientrato in panchina dopo una quarantena forzata a causa della positività al Covid) condiziona pesantemente le giocate del Castelvetro, che riesce a rimanere in piedi aggrappandosi a Lanzotti, ma poi non può niente contro la mole di gioco prodotta dal Corticella in superiorità numerica. Oubakent ha seminato il panico sulla sua fascia sinistra, impensierendo costantemente Ingrami che si è però difeso bene. Scarlata con un palo colpito al 34’ minuto cerca il pareggio e soprattutto di provare a svegliare i suoi dopo aver subito il gol dello svantaggio su un nuovo rigore per fallo di Pacella, sta volta trasformato da Oubakent. Neanche i cambi danno nuova linfa ai ragazzi di Cattani che vedono sfumare l’occasione di trovare nuovi punti fra le mura amiche, dove mancano dal 6 novembre contro la Vadese Sole Luna nell’anticipo della nona giornata.

Il 2021 si chiude quindi in maniera amara per i modenesi, che nella prima dell’anno nuovo dovranno scendere in campo in quel di Sant’Agostino per evitare che la classifica diventi ancor più pericolosa, visto che l’ultimo posto play-out, attualmente occupato dal San Felice, è distante solo tre lunghezze.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*